Download Diritto Del Lavoro Ghera PDF

TitleDiritto Del Lavoro Ghera
TagsEmployment Pension Collective Agreement Cooperative Remuneration
File Size443.5 KB
Total Pages58
Table of Contents
                            1.La tutela differenziata ed il principio costituzionale della parità di trattamento
                        
Document Text Contents
Page 58

relativi a questa complessa materia. L’art. 45 della L. 17 maggio 1999, n. 144 ha conferito al Governo una
delega ad apportare, entro il 28 febbraio 2000, le necessarie modifiche alla predetta normativa.
La delega è stata attuata con il D.Lgs. 28 febbraio 2000, n. 81 il quale ha dettato una graduale abolizione
dell’istituto: è stata soppressa buona parte delle tipologie di lavori socialmente utili previste dal D.Lgs. n.
468 ed è stata congelata la posizione dei lavoratori già impegnati in lavori socialmente utili.

22. La promozione delle cooperative di produzione e lavoro a fini di tutela dell’occupazione. Il
riconoscimento dei lavoratori espulsi dai processi produttivi.

Diversa è la prospettiva nella quale si inseriscono le disposizioni sulle cooperative contenute nella L. 27
febbraio 1985, n. 49 la quale mira alla salvaguardia dei livelli occupazionali attraverso il sostegno della
mutualità imprenditoriale tra i lavoratori. L’obiettivo è quello di attenuare le conseguenze negative della
crisi occupazionale promuovendo l’iniziativa imprenditoriale di lavoratori che si trovino in stato o in
pericolo di disoccupazione, ed il trasferimento dell’azienda in crisi agli stessi.
Il problema del reinserimento dei lavoratori allontanati dal mondo produttivo o comunque da lungo tempo
disoccupati, è stato oggetto anche di alcuni interventi legislativi diretti a promuovere l’occupazione mediante
vere e proprie riserve di posti.
Accanto a queste previsioni si devono poi aggiungere quelle rivolte a stimolare la domanda di lavoro delle
imprese attraverso incentivi economici all’assunzione di lavoratori disoccupati.
Tali incentivi possono consistere nella riduzione della quota di contribuzione di previdenza e assistenza a
carico del datore di lavoro ovvero in erogazioni una tantum.

23. Gli incentivi all’occupazione. Il sostegno all’autoimprenditorialità ed all’autoimpiego.
Gli strumenti fin qui esaminati sono collegati a sostenere il reinserimento nel mondo del lavoro dei soggetti
espulsi dai processi produttivi. Su un piano diverso si muovono gli interventi diretti a fronteggiare la
disoccupazione attraverso la promozione dell’iniziativa imprenditoriale e dell’autoimpiego dei lavoratori.
La L. 25 febbraio 1992, n. 215 promuove l’eguaglianza sostanziale e le pari opportunità tra i sessi
nell’attività economica e imprenditoriale. A tal fine la legge ha istituito un fondo nazionale per lo sviluppo
dell’imprenditoria femminile.

58

Similer Documents